27-01-24 -  LA CAPOLISTA MASNATA PASSA ... 2-1
Pucci S BoiF

Nonostante tutto, terzo tempo  per festeggiare il compleanno di Federico Boi!

Al Comunale di Monserrato si sono affrontate la prima della classe Masnata Chimici (34 punti) e la seconda La Vernice (24 Punti) in una splendida giornata di sole.

I canarini guidati da Mister Leo Ortu e dal secondo Lello Falchi partono con Melis tra i pali, Montisci, Murgia P. , Pucci S.,  e Loi a formare il quartetto difensivo,  centrocampo  con Scatena, Brughitta,Cenzo Sarritzu e Maxia a centrocampo e in avanti la collaudata coppia composta da Roberto Sarritzu e capitan Ortu,  a disposizione Mancosu, Pagani, Ciaravolo, Murgia D., Pilia e Denti.  Il primo tempo ben giocato dalle due squadre con un leggero predominio de La Vernice che  non lascia quasi mai l'iniziativa alla temibile capolista in maglia bianca. Diverse occasioni da rete dalle due parti con una traversa colpita da un gra tiro di Brughitta che gli amatores non riscono a ribadire in rete e qualche temibile contropiede dei "chimici". Nel finale del primo tempo una banale punizione dal limite viene trasformata dal capocannoniere del Torneo Vacca non senza colpe del portierone Melis, 1-0 e fine primo tempo.  Sotto di un gol nell'intervallo la panchina prova a porre rimedio con Ciaravolo al posto di Murgia P. e Pilia al posto di Brughitta, la squadra non riesce comunque a mantenere il buon gioco del primo tempo e con la frenesia di voler riagguantare il risultato lascia agli avversari troppi spazi in contropiede fortunatamente sempre ben neutralizzati dalle parate di Melis.  Nemmeno la girandola di cambi continui ha dato lo spunto per poter pareggiare la gara, anzi in un contropiede micidiale due contro due e facile gol di tesa da due passi dalla porta del vicecapocannoniere del torneo. Nel recupero una punizione dal limite di Ortu si insacca all'incrocio per il 2-1 ma non c'è stato più tempo ... fischio finale e tutti negli spogliatoi. Nonostante l'amaro in bocca per il risultato non è mancato lo spirito giusto per festeggiare il compleanno di Federico Boi con le tradizionali patatine ed abbondante birra Ichnusa!

 

13-01-24 - INGUARDABILI! MERITATA SCONFITTA 
Pucci S  Roberto Sarritzu

STEFANO PUCCI,  compleanno senza vittoria           LORENZO PORCU, la prima da titolare 

Al Campo Comunale ""Is Suergius" di Capoterra è andata in scena la prima gara dell'anno tra la Cigiesse, che naviga a metà classifica, e i ragazzi de La Vernice, guidari da Mister Leo Ortu e dal secondo Lello Falchi.

Assenze pesanti per gli Amatores, infatti mister Ortu doveva rinunciare a Ciaravolo, Battilani, Pucci Roberto, Loi, Pilia, Maxia e Mancosu. Formazione quindi da inventare con Melis tra i pali, Montisci, Porcu (al suo esordio da titolare) , Pucci S.,  e Cenzo Sarritzu a formare il quartetto difensivo,  centrocampo  con Scatena e Pagani che agivano centralmente coadiuvati sulle fasce da Angioni e  Brughitta mentre in avanti la collaudata coppia composta da Roberto Sarritzu e capitan Ortu,  a disposizione Murgia P., Mulas, Boi, Murgia D. e Denti.  Il primo tempo parte con la Cigiesse che non lascia l'iniziativa ai gialli Amatores e con continui lanci verso la punta che a dispetto della possente panza mostra una incredibile velocità, costringeva la difesa canarina ad affannosi recuperi fino a quando approffitando del fatto che la difesa non riusciva a contenerlo si involava verso la porta e traffiggeva per due volte Melis. Sotto di due reti dopo 20' la panchina prova a porre rimedio con Murgia P. al posto di Porcu, la squadra recupera un po di fiducia, prendendo le redini del gioco e iniziando a spingere ma come spesso accade nonostante le tante occasioni, alcune delle quali clamorose non riusciva ad impensierire il portiere avversario. Il secondo tempo rinizia con lo stresso trende del finale del primo ma la condizione atletica non consente la lucidità negli tultimi metri e ci si mettono anche gli infortuni che vedono uscire dal terreno di gioco i due Sarritzu con l'ingresso di Davide Murgia e Mulas, ma la sostanza non cambiava.  Nemmeno l'ulteriore tentativo con Boi al posto di Pagani sortiva effetti, anzi il neo entrato di infortunava e costringeva R. Sarritzu agli strordinari. La squadra continua il pressing alto e tiene gli avversari nella loro metacampo ma fallische alcune gigantesche occasioni non riuscendo a trovare la lucidità, anche a causa della scarsa condizione atletica, davanti alla porta avversaria. Al triplice fischio tutti negli spogliatoi con l'amaro in bocca ma con lo spirito giusto per festeggiare il compleanno di Stefano Pucci con pizzette e birra Ichnusa!

 

16-12-23 - 3 PUNTI SFUMATI ALL'ULTIMO SECONDO
 Roberto Sarritzu  

ROBERTO SARRITZU, non è basato il suo gol per ottenere i 3 punti!

Al Campo Omega di Sestu i canarini de La Vernice, guidarti dal rientrante Mister Leo Ortu e dal secondo Lello Falchi,  si son presentati al cospetto della Cagliari 2007 con l'intento di poratre a casa i 3 punti.

Convocati anche il neoacquisto Alessandro Brughitta e il rientrante Andrea Battilani, assenti i Pucci Brothers, Denti e Boi, il mister schiera Melis tra i pali, Montisci, Mulas, Murgia Pierpaolo e il rientrante Loi a formare il quartetto difensivo,  centrocampo  con Scatena ed Angioni ad occupare la parte centrale e  Cenzo Sarritzu e Pilia sulle fasce e in attacco la collaudata coppia composta da Roberto Sarritzu e capitan Ortu,  a disposizione Mancosu, Battilani, Brughitta, Maxia, Ciaravolo, Porcu, Murgia D. e Pagani. Il primo tempo vede le continuae scorribande dei gialli che costringono gli avversari a difendersi ed affidarsi a sporadici lanci lunghi che, grazie alla velocità degli avanti ed alla palese difficoltà motoria dei centrali difensivi creavano qualche preoccupazione ma senza impensierire il portiere Melis. Da una delle spumeggianti azioni offensive Roberto Satrritzu trova il gol di testa per passare in vantaggio, altra tambuteggiante azione che libera Ortu in area che spara un bolide che esalta il portiere avversario Paschina che sfodera una paratona che evita il tracollo. La squadra preme e fallisce altre nitide occasioni, e a completare la scena ci si mette anche l'arbitro Manca che nega un macroscopico rigore per un atterramento di Pilia lanciato ina area.  Secondo tempo con  Brughitta e Ciaravolo al posto di Angioni e Mulas e Maxia che sostituisce il claudicante Pilia.  E come accade ultimanente la squadra perde agressività e lucidità lasciando il pallino del gioco agli aversari che non avendo nulla da perdere si fiondano in avanti,  entra anche Battilani al posto di Scatena. La squadra tiene botta e fallische alcune gigantesche occasioni in contropiede in superiorità numerica a causa delle scelte sbagliate sull'ultimo passaggio. Finale con i rossi avversari all'assalto fino all'inutile fallo di Cenzo Sarritzu che atterra una avversario di spalle sulla linea di fondo, palla verso la porta non impeccabile Melis che non trattiene e dalla mischia un avversario, forse in netto fuorigioco sulla linea di porta mette in rete la palla del pareggio tra le vibranti proteste dei gialli, triplice fischio e tutti negli spogliatoi con l'amaro in bocca.  E comunque vadano le partite al terzo tempo successo di patatine e birra Ichnusa!

Ed ora spazio alla NUDA CRONACA del mitico Erfi:

Sponsor2002-2003
Free Joomla templates by Ltheme